Consigli per pulire la casa

Consigli per pulire la casa

Pulire casa, per un fuorisede, è una delle attività più stancanti. Pulire e cucinare, però, sono cose necessarie e fondamentali. Oltre a rendere più confortevole la nostra vita da fuorisede, infatti, aiutano a renderci più autonomi e indipendenti. Non è detto, comunque, che non si possa sempre migliorare, e allora ecco qua alcuni consigli utili.

Ordinare
Una casa ordinata è più accogliente, più comoda e più pulita. Anche se molti sono disordinati, gettano i vestiti sporchi su sedie o letti e lasciano in giro piatti e posate, avere tutto in ordine aiuta ad avere una casa più pulita e più confortevole. E poi l’ordine dell’ambiente aiuta senz’altro l’ordine mentale.

Cambiare l’aria
Aria pulita e luce sono importanti non tanto per l’ordine e la pulizia, quanto per la salute. Mentre si pulisce, poi, l’aria e il Sole aiutano a diminuire la polvere.

Pulire prima il bagno e la cucina
Il bagno e la cucina sono i due ambienti più usati e quindi quelli che si sporcano di più. Bill Bryson, in Storia della vita privata, scrive che il bagno è il luogo più pulito della casa proprio perché è quello che si pulisce più spesso. Diciamo che il bagno sarebbe da pulire almeno una volta ogni due giorni (ricordandosi le parti difficili come il retro del wc). La cucina, invece, sarebbe da pulire alla fine di ogni pasto (o al minimo una volta al giorno).

Pulire i pavimenti per ultimi
Spolverando le superfici, la polvere cade a terra. Se i pavimenti fossero puliti per primi, allora sarebbero da rispolverare due volte.

Fare un programma
Non è detto che si debba pulire tutta la casa in un solo giorno. Magari si può decidere quale giorno della settimana più libero da impegni e studio dedicare alla pulizia, oppure si può associare ogni giorno della settimana ad un ambiente particolare (ricordandosi il bagno e la cucina). Se si vive con dei coinquilini, poi, sarebbe giusto creare dei turni o dei ruoli (chi pulisce solo la cucina, chi solo il bagno… e così via). Sicuramente pulire un po’ tutti i giorni aiuta a non accumulare sporcizia e a rendere tutto più accogliente (soprattutto se arrivano degli ospiti).

Attenzione ai dettagli
Le maniglie delle porte, il telecomando, il computer e il telefono sono gli oggetti più toccati e anche più dimenticati. Soprattutto in questo periodo di pandemia, è bene ricordarsi di pulirli spesso.

E voi? Qual è il vostro rapporto con le pulizie? Fatecelo sapere nei commenti!

Pubblicato da Alessandro Mambelli.