Breve riassunto del 2020

Breve riassunto del 2020

Il 2020 è stato un anno strano, caotico, totalmente inaspettato (e chi più ne ha più ne metta). Ora che finalmente è alle nostre spalle da ormai un mesetto, è tempo di riguardarlo per capire cos’è successo. Ecco allora un breve riassunto dell’anno più assurdo del XXI secolo (almeno finora).

Le parole più cercate su Google nel 2020 – è un ottimo modo per avere una panoramica di ciò che è stato – sono Dpcm, Coronavirus, Elezioni USA, Kobe Bryant, Maradona, ricette varie… eccetera eccetera. Nel trimestre gennaio-marzo sono successe tante cose, molte delle quali terribili, come una specie di preludio. L’Australia brucia, il mondo sfiora la Terza Guerra Mondiale dopo l’uccisione di Soleimani e il 23 gennaio inizia la quarantena a Wuhan. A fine mese Kobe Bryant e sua figlia muoiono in un tragico incidente di elicottero, mentre il 31 gennaio il Regno Unito esce dall’Unione Europea. A febbraio Trump viene assolto dall’impeachment e l’Italia comincia a diventare il centro dell’epidemia in Europa. Fra l’8 e il 9 marzo, il nostro Paese entra il lockdown, la serie A è sospesa e la scuola comincia le lezioni online.

Fra aprile e giugno le cose migliorano un po’. La Regina parla alla Nazione per la quinta volta in 68 anni e in Italia i contagi cominciano a calare; Luis Sepúlveda muore per complicanze dovute al Covid e il concerto virtuale di Travis Scott su Fortnite è l’evento più seguito di sempre. A Maggio l’Italia comincia la Fase 2 e in Venezuela c’è un colpo di stato. Ezio Bosso si spegne nella sua casa di Bologna, viene fotografato il primo buco nero e i negozi e i bar riaprono in tutta Italia. George Floyd, il 25 maggio, viene ucciso dalle forze di polizia di Minneapolis: le proteste non tardano a scoppiare in tutto il Paese. A giugno comincia la fase 3.

In estate, fra luglio e settembre, le cose tornano a peggiorare. L’epidemia ricresce, Ennio Morricone si spegne e una petroliera giapponese si incaglia nella barriera corallina, perdendo il carico. Ad agosto un’esplosione violentissima sconquassa Beirut. Mentre a Wuhan tutto sembra tornato alla normalità, in Italia richiudono le discoteche e la mascherina torna obbligatoria anche all’aperto. Chadwick Boseman, l’attore interprete di Black Panther, si spegne a soli 43 anni dopo una lunga malattia. Anche Philippe Daverio ci lascia.

A ottobre, invece, Trump risulta positivo al Covid, muore Sean Connery e l’Italia entra nella “seconda ondata”. L’Europa rientra in lockdown. A novembre il mondo piange Maradona e l’Italia Proietti, ma in America si conclude con successo la sperimentazione del primo vaccino anti-Covid. Il 9 dicembre vengono somministrate le prime dosi del vaccino, e lo stesso mese ci lascia anche Paolo Rossi. A fine dicembre il vaccino viene approvato in Europa.

Il 2021 è cominciato sotto l’insegna della speranza. Che sia davvero così!

Pubblicato da Alessandro Mambelli.