La campagna vaccinale del personale scolastico

La campagna vaccinale del personale scolastico

Da quando è scoppiata la pandemia, la prima preoccupazione della scienza e della ricerca è stata quella di trovare un vaccino. In tutto il mondo, tutte le realtà del campo si sono attivate, e il risultato è stato una serie di vaccini provenienti da ogni parte del globo. I vaccini hanno aiutato a sconfiggere il vaiolo e la poliomielite, quindi speriamo possano aiutarci a uscire anche da questa pandemia. Del resto, Pfizer, Moderna e AstraZeneca hanno previsto una capacità di 5,3 miliardi di dosi nel 2021 (per circa 3 miliardi di persone), mentre a dicembre 2020 più di 10 miliardi di dosi erano state preordinate dai vari Paesi.

A marzo 2021, i vaccini autorizzati in almeno una Nazione sono 12: due sono a RNA (Pfizer-BioNTech e Moderna), quattro sono inattivati convenzionali (Sinopharm, Bharat Biotech, Sinovac e CoviVac), quattro sono a vettore virale (Sputnik V, AstraZeneca, CanSino e Johnson & Johnson), e due vaccini sono a subunità proteiche (EpiVacCorona e ZF2001). Al 10 marzo, secondo Wikipedia, sono state somministrate 328 milioni di singole dosi nel mondo, con Israele, Emirati Arabi e Bahrein con più singole dosi somministrate in rapporto alla popolazione.

La campagna vaccinale in Italia è cominciata con gli over 85, e via discendendo, ma ovviamente certe categorie – come il personale medico – hanno avuto la precedenza. Ma come siamo messi con la scuola?

Docenti di ruolo e a contratto, personale tecnico amministrativo, assegnisti, dottorandi, tutor e specializzandi – tutti loro possono vaccinarsi.

Prima della sospensione di AstraZeneca, circa 15mila tra insegnanti e lavoratori del mondo della scuola sono stati vaccinati in Emilia-Romagna. Sempre con AstraZeneca, le Aziende Sanitarie Regionali, mettendosi in contatto con gli atenei della regione, avrebbero dovuto procedere con il personale universitario (docenti di ruolo e a contratto, personale tecnico amministrativo, assegnisti, dottorandi, tutor e specializzandi). Ora che l’EMA ha confermato che AstraZeneca può essere ancora utilizzato, però, la campagna riprenderà probabilmente in tutta normalità.

Qui potete trovare il piano vaccinale scolastico per ogni Regione, mentre questo è un simpatico tool di Sky che permette di capire, una volta inseriti età, Regione e fattori di rischio, quando e come si dovrebbe essere vaccinati.

Pubblicato da Alessandro Mambelli.