Come funziona il sistema scolastico spagnolo

Come funziona il sistema scolastico spagnolo

Dopo aver visto quello inglese, quello francese e quello americano, oggi esploriamo il sistema scolastico spagnolo.

In Spagna, l’istruzione obbligatoria va dai 6 ai 16 anni. Le comunità autonome possono modificare il programma come vogliono, così come il calendario, e qui si insegnano anche le lingue della zona, come il catalano in Catalogna. La lingua ufficiale delle lezioni, però, è lo spagnolo.

In Spagna, le scuole elementari (Educación Primaria) durano 6 anni, le medie (Educación Primaria) 4 anni e le superiori (Curso de Bachillerato) solo 3.

L’ Educación Primaria, a differenza dell’Italia, ha un esame finale. Sono perlopiù scuole gratuite. L’Educación Secundaria Obligatoria, invece, sancisce il termine delle scuole d’obbligo. Gli istituti pubblici sono ancora una volta perlopiù gratuiti, e ci sono anche borse di studio.

Il Curso de Bachillerato è l’equivalente delle superiori, ma non sono anni obbligatori. Non ci sono indirizzi, ma gli studenti scelgono in base al loro interesse o alle prospettive future. Dopodiché ci sono le università.

Le università spagnole sono divise in cicli triennali e magistrali, come in Italia, e poi ci sono i vari dottorati. Le tasse sono più o meno simili a quelle italiane, ovviamente con prezzi più alti nelle città più importanti.

Alla fine, i due sistemi scolastici ci assomigliano. A parte la divisione diversa degli anni prima dell’università, il totale è comunque sempre lo stesso. Del resto, Spagna e Italia sono due paesi più simili di quanto si pensi.

Pubblicato da Alessandro Mambelli.