I libri da leggere a Halloween

I libri da leggere a Halloween

Halloween sta arrivando, e come sempre noi di WhiriWhiri siamo pronti a dare qualche consiglio a tema. Se l’anno scorso abbiamo visto insieme diversi film, quest’anno cambiamo media e immergiamoci fra le pagine di un buon libro. Dopotutto, l’inverno sta arrivando, e cosa c’è di meglio di una coperta, una tazza fumante di tè e un bel romanzo?

Ecco qua alcuni titoli a tema.

Le notti di Salem
Come non iniziare con il buon vecchio zio Stephen? Questo libro è il secondo romanzo del Re, Stephen King, ma è ancora oggi uno dei più famosi. Il protagonista, lo scrittore Ben Mears, torna nella cittadina della sua infanzia, nel New England. Qui, il vecchio edificio al centro della città è pronto ad “accoglierlo”. Horror, colpi di scena, una figura misteriosa e inquietante… L’ideale, per queste sere piovose.

L’incubo di Hill House
Forse avete visto la serie tv su Netflix, che tra l’altro è molto bella, ma perché non fare un tentativo anche col romanzo che la serie ha trasposto? Il libro di Shirley Jackson parla di Eleanor Vance, una ragazza con poteri sensitivi che deve trascorrere l’estate nella casa del titolo con altre persone per capire se è infestata o no. Il tema della casa posseduta è ormai un topos, ma il romanzo di Jackson è già un classico.

Il libro del cimitero
Atterriamo su lidi più tranquilli. Questo romanzo di Neil Gaiman è pensato per i ragazzi, quindi non è prettamente horror, però ha le sue dosi di macabro e tetraggine. Bod, fuggito in un cimitero durante il massacro della sua famiglia, viene cresciuto dai morti. Unico vivo fra i fantasmi, dovrà capire qual è il suo posto nel mondo. Almeno finché l’assassino della sua famiglia non tornerà.

I Piccoli Brividi
La serie di horror per ragazzi che ha fatto la storia. Letti oggi, da adulti, non sono spaventosi, ma come passatempo sono perfetti. Non importa quali leggiate, uno qualsiasi va bene. Sappiate però che uno tira l’altro: ne prendete uno, non li lasciate più.

Dracula
Non un romanzo, ma il romanzo horror per eccellenza. Dracula non compare quasi mai, e questo lo rende ancora più spaventoso, mentre i personaggi umani sono caratterizzati così bene che la lettura procede spedita. Un super-classico, e un libro così moderno che sembra scritto ieri.

Pubblicato da Alessandro Mambelli.