I gruppi WhatsApp universitari (parte II)

I gruppi WhatsApp universitari (parte II)

Quanti di voi sono nel gruppo WhatsApp del proprio corso di studi? Non i piccoli gruppetti che si formano sempre, cinque o sei persone. Proprio i gruppi WhatsApp universitari della facoltà, dell'interno corso di laurea.

Probabilmente quasi tutti.

I gruppi WhatsApp universitari - l'abbiamo visto - hanno dei vantaggi e degli svantaggi.

Una delle cose positive di essere è il fatto che qualsiasi dubbio o domanda può essere risolto.

Quante volte avete chiesto gli appunti di una lezione?
Quante volte avete chiesto com'è un certo professore - se è buono o meno, cosa chiede e come?
Quante volte avete chiesto consigli sugli esami?

In effetti, questo vantaggio è anche il suo svantaggio: a qualsiasi ora, con decine e decine di persone, ci sarà sempre qualcuno che scrive, facendo arrivare notifiche in continuazione.

Silenziare potrebbe essere un'idea, ma se poi si perde qualche informazione utile o importante?

Però è vero anche che leggere in continuazione le preoccupazioni degli altri può far preoccupare anche noi.

È un bel dilemma.

Almeno, però, i gruppi WhatsApp universitari sono un ottimo modo per conoscersi.

Pubblicato da Alessandro Mambelli.