Che cos’è la Notte delle idee?

Che cos’è la Notte delle idee?

L’università come istituzione è famosa anche per i suoi progetti collaterali. L’Erasmus, tanto per dire uno. Ma anche la Notte delle idee.

Questa manifestazione nasce in Francia, dal Ministero degli Esteri, e ad oggi è diffusa in più di 90 Paesi. L'obiettivo è incentivare la circolazione delle idee fra paesi e culture diverse. Quest’anno, in piena pandemia – l’evento è stato a gennaio –, la cosa ha assunto un significato molto più profondo e importante. Il tema era “la vicinanza”.

Di solito si tratta di intellettuali, politici, artisti, giornalisti, responsabili culturali che dialogano su vari temi. In Italia, si sono alternati connazionali e francesi, e l’hanno fatto un po’ in presenza e un po’ a distanza – da Roma, Milano, Palermo, Napoli, Francia e Stati Uniti.

Questo evento è basato solitamente su tavole rotonde in cui si discute. Quest’anno erano: “Nuove solidarietà europee”, “Convivenza e disuguaglianza davanti al Covid”, “Alternative alla collapsologia”, “Frontiere, muri, conflitti”, “Per una memoria aperta”, “L'Urgenza delle alleanze artistiche”.

Christian Masset, Ambasciatore francese in Italia, aveva detto prima della manifestazione: “È la prima volta che la Notte delle Idee, manifestazione mondiale, viene realizzata in tanti luoghi diversi in Italia. La parola vicinanza acquisisce in questo periodo un peso diverso, e forse maggiore. Perché è dalla forza della nostra vicinanza che scaturisce la facoltà di trovare nuovi modi di stare insieme”.

La Notte delle Idee è stata trasmessa in diretta streaming sul sito di Repubblica, partner media della notte, e proprio Repubblica ha sempre organizzato un evento simile. Si tratta della Repubblica delle Idee, una manifestazione ideata nel 2012 dall’allora direttore del quotidiano Ezio Mauro. La manifestazione è incentrata ogni volta attorno a un tema diverso, su cui intervengono personalità della cultura, della politica, dell'industria e del mondo dello spettacolo. La prima edizione vide partecipare, fra gli altri e giusto per fare un esempio, Benni, Baricco, Bartezzaghi e De Gregori.

Di fatto, è più o meno la stessa cosa della Notte delle Idee.

Pubblicato da Alessandro Mambelli.